AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Conferenza Stampa Intersindacale

Roma, 19 Ottobre 2016

Pubblicato il 14/10/2016

 

 

Le organizzazioni sindacali rappresentative dei medici, veterinari e dirigenti sanitari del Servizio Sanitario Nazionale esprimono forte preoccupazione per le anticipazioni di stampa relative ai contenuti della legge di stabilità 2017 che il Governo si appresta a presentare in Parlamento.

Preoccupazioni che riguardano il finanziamento del FSN che, se al di sotto di quanto previsto dal DPEF, non sarà sufficiente a far fronte ai costi dei nuovi LEA e delle innovazioni tecnologiche ed organizzative. Preoccupazioni per il rinnovo dei contratti di lavoro, il cui esiguo finanziamento rende impossibile vincere l’annunciata sfida del merito e della produttività. Preoccupazioni per la vaghezza degli impegni alla stabilizzazione dell’attuale precariato e a colmare le carenze attuali e future di medici, elemento insostituibile della sanità pubblica, con nuove ed urgenti assunzioni.

Hanno pertanto chiesto a Governo e Regioni un incontro urgente prima che il provvedimento inizi l’iter parlamentare, al fine di approfondire gli aspetti legati agli investimenti nel settore sanitario e nelle sue risorse umane e scongiurare ogni tentativo di ulteriore definanziamento e demotivazione dei professionisti che operano al suo interno.

La posizione delle categorie e il calendario delle eventuali azioni di mobilitazione saranno illustrate nella 


CONFERENZA STAMPA che si svolgerà a Roma MERCOLEDI 19 OTTOBRE alle ore 11.30 
presso la sede Enpam, via Torino, 38

ANAAO ASSOMED – CIMO – AAROI-EMAC – FP CGIL MEDICI E DIRIGENTI SANITARI - FVM – FASSID (AIPAC-AUPI-SIMET-SINAFO-SNR) – CISL MEDICI – FESMED – ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI – UIL FPL MEDICI

 

 

 

 

Allegati

Invito Stampa

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK