AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Documenti Utili agli Iscritti 2010

 

SANCITO ACCORDO STATO REGIONI
Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento 
della qualità, della sicurezza e dell´appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo
L’Accordo definisce un programma, articolato in 10 linee di azione mirate a promuovere qualità, sicurezza ed appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo.
Le 10 linee di azioni, tra loro complementari e sinergiche, devono essere avviate congiuntamente a livello nazionale, regionale e locale e sono:
  1. Misure di politica sanitaria e di accreditamento
  2. Carta dei Servizi per il percorso nascita
  3. Integrazione territorio-ospedale
  4. Sviluppo di linee guida sulla gravidanza fisiologica e sul taglio cesareo da parte del SNLG-ISS
  5. Programma di implementazione delle linee guida
  6. Elaborazione, diffusione ed implementazione di raccomandazioni e strumenti per la sicurezza del percorso nascita
  7. Procedure di controllo del dolore nel corso del travaglio e del parto
  8. Formazione degli operatori
  9. Monitoraggio e verifica delle attività
  10. Istituzione di una funzione di coordinamento permanente per il percorso nascita.

Le prime azioni da sviluppare saranno quelle relative alla definizione di un dettagliato cronoprogramma delle 10 attività previste nell’Accordo e la costituzione di un Comitato permanente per il Percorso Nascita (CPN), che avrà il compito di coordinare e monitorizzare le attività previste e di verificare il recepimento dell’Accordo, all’interno di specifiche delibere regionali.
Visualizza Allegato


Quanto ci costerà la manovra finanziaria
Effetti economici giuridici e previdenziali
Scioperi e sit-in non sono riusciti a fermare la manovra finanziaria del Governo che penalizza, in particolare, i dirigenti medici del SSN.
Nel corso della discussione del D.Lgs 78/2010 il Ministro Frattini è riuscito a far modificare le norme per i diplomatici, il Ministro Alfano ha ottenuto l’attenuazione dei tagli economici che colpivano soprattutto i giovani magistrati, il Ministro Maroni ha difeso il potere di acquisto delle Forze di Pubblica Sicurezza, il Ministro Gelmini è riuscito ad ottenere minori aggravi per la scuola. E il Ministro Fazio? Praticamente nulla.
Visualizza Allegato


L’AAROI-EMAC contro il prolungamento del servizio dei medici fino a 70 anni
Con grande disappunto l’AAROI-EMAC accoglie la notizia dell’approvazione definitiva alla Camera del DDL Lavoro. “Abbiamo sperato fino alla fine — afferma Vincenzo Carpino, Presidente dell’Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica —, ma oggi dobbiamo prendere atto del fatto che è legge il provvedimento che dà la possibilità ai medici di prolungare l’attività fino a 70 anni, nel caso in cui non si raggiungano 40 anni di servizio effettivo” ...
Visualizza Allegato


Lettera aperta a Fabio Fazio
Gentile dott. Fazio,
Le scrivo a nome dell’Associazione che presiedo da 14 anni, l’Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica per far presente di essere rimasto sorpreso per quanto ha affermato Luciana Littizzetto nel corso del suo intervento di domenica 3 ottobre durante la trasmissione “Che tempo che fa”...
Visualizza Allegato


Varata una manovra iniqua contro il Servizio Sanitario Nazionale ed i suoi Dirigenti
Con una ostinazione degna di miglior causa, il Governo ha costretto il Parlamento, con l’ennesimo voto di fiducia, ad approvare una manovra economica iniqua ed insensibile alle preoccupazioni che le Organizzazioni Sindacali della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e amministrativa hanno sollevato, denunciandone gli effetti negativi sui cittadini, sui professionisti e sulla tenuta del SSN. ...
Visualizza Allegato


Pensioni - come cambiano le regole sull’uscita dal mondo del lavoro nel pubblico impiego
Dal 1992 si sono succedute nel nostro Paese ben sette riforme previdenziali. I criteri per poter andare in pensione, i metodi di calcolo degli importi dovuti, i limiti posti ai trattamenti sono stati materia di leggi specifiche (n. 335/1993 e 353/1995), ma soprattutto di interventi proposti e approvati nel corso delle manovre finanziarie annuali...
Visualizza Allegato


Le novità legislative nel “collegato al lavoro”
Con l’approvazione definitiva da parte del Senato del collegato alla finanziaria 2009 trova la conclusione una disposizione di legge nata alla fine del 2008 e trascinatasi per circa due anni. Molti i provvedimenti che riguardano la dirigenza medica e i dipendenti della pubblica amministrazione ...
Visualizza Allegato


Dei delitti e delle pene, attenti al “codice” Brunetta
Superato, con l’ultima tornata contrattuale, il mancato reintegro del dirigente licenziato ingiustamente, a cui veniva riconosciuto solamente un risarcimento economico, non sono però venute meno le sanzioni disciplinari che erano state previste dal decreto legislativo n. 150/2009, la famosa “legge Brunetta”. Sanzioni che vanno dalla censura scritta alla pena pecuniaria, dalla sospensione dal servizio, con privazione della retribuzione, al licenziamento con o senza preavviso...
Visualizza Allegato


Il contratto dei dirigenti medici per il biennio economico 2008-2009
Firmato il 6 maggio (ed è operativo dal 7 maggio) dopo un lungo iter iniziato diversi mesi fa.
Visualizza Allegato
Scarica la lettera (in formato Word) Che i Rappresentanti Aziendali devono inviare ai Direttori Generali per richiedere l´applicazione del contratto
Scarica la guida (in formato PDF) Per il calcolo degli arretrati al 31 maggio 2010


Legge 1771 sulla Terapia del Dolore e Cure Palliative
“L’approvazione della legge Disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore rappresenta una pietra miliare nella storia del servizio sanitario nazionale,”...
Visualizza Allegato

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK