AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

News 2015

 

APRILE

30 Aprile 2015
Approvata in Senato la Riforma PA
Con 144 voti favorevoli è passato in Senato il Ddl Madia "Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche". Tra le novità l´introduzione di un concorso nazionale per diventare Direttori Generali di un´azienda sanitaria e la selezione per titoli di studio e previa iscrizione ad un Albo per Direttori sanitari e amministrativi.
Fonte: Ansa - Leggi l´articolo integrale

29 Aprile 2015
Sblocco voci stipendiali, le Linee Guida delle Regioni
Le Regioni hanno approvato le "Linee guida per l’applicazione degli effetti della Legge di stabilità 2015 in di trattamento economico dei dipendenti del sistema Regioni – Servizio Sanitario Nazionale", che svincolano per il comparto e la dirigenza alcune materie economiche bloccate da precedenti leggi (122/2010 e 147/2013, Dpr 122/2013).
In particolare, vengono ripristinate per la Dirigenza medica, veterinaria e del ruolo sanitario, tutte le possibilità di progressione dell’indennità di esclusività contrattualmente previste, nonché le forme di equiparazione al raggiungimento dei 5 anni di attività per gli appartenenti alle 2 Aree della Dirigenza.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

28 Aprile 2015
FNOMCeO su Comma 566, Responsabilità professionale, Codice deontologico
La neo Presidente della FNOMCeO, Roberta Chersevani, ha risposto in una lettera alle richieste di 26 Presidenti di Ordini dei Medici che avevano richiesto la convocazione urgente di un Consiglio nazionale in cui affrontare sei temi: Posizione su proposta Accordo Stato Regioni su responsabilità patrimoniale; Comma 566; Legge su Atto medico; Impegno per indire almeno 4 Consigli nazionali all’anno; Nuovo codice deontologico e Politiche per i giovani.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

27 Aprile 2015
Conferenza Regioni convocata per il 29 aprile
La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome è stata convocata in seduta straordinaria per mercoledì 29 aprile alle 12.30. Al centro della riunione, tra gli altri punti all´ordine del giorno, il confronto in vista dell´Intesa tra Governo Regioni.
Fonte: Sanità24 - Leggi l´articolo integrale

24 Aprile 2015
DPCM Precari in Gazzetta Ufficiale
E´ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23 Aprile il DPCM che permette la stabilizzazione di lavoratori precari del Servizio Sanitario Nazionale. "Il decreto disciplina le procedure concorsuali riservate per l´assunzione presso gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale, e prevede specifiche disposizioni per il personale dedicato alla ricerca. Le procedure concorsuali sono riservate al personale del comparto sanità e a quello appartenente all´area della dirigenza medica e del ruolo sanitario".
Fonte: Sanità24 - Il Testo del Decreto

23 Aprile 2015
Slitta Intesa Stato Regioni, ma c´è una nuova bozza
Rinviata ancora di qualche giorno la Conferenza Stato Regioni che avrebbe dovuto decidere sullIntesa sui tagli alla sanità. L´incontro dovrebbe tenersi il prossimo 29 Aprile, ma, secondo un´anteprima di Quotidiano Sanità, sarebbe già pronta una nuova bozza. Il testo cancellerebbe la patrominiale sui Medici in caso di prescrizioni inappropriate, ma anche prevederebbe "che i DG Asl che non penalizzeranno comunque i medici ne risponderanno in sede di verifica dei risultati".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

22 Aprile 2015
Tagli sanità, equilibrio a rischio
La commissione Salute delle Regioni ha formalizzato che senza le modifiche proposte al Governo l´intera manovra non tiene. Ma il Governo - secondo quanto anticipato da Sanità24 - non sarebbe disponibile ad accogliere la grandissima parte delle proposte regionali. Solo domani si saprà se sarà possibile sciogliere il nodo. La mancata intesa comporterebbe il rinvio di altri 30 giorni, passati i quali le decisioni sui tagli passerebbero al Governo.
Fonte: Sanità24 - Leggi l´articolo integrale

21 Aprile 2015
Corte dei Conti in Audizione sul Def
"Rischio è che l’effetto dei tagli sarà di far decadere in maniera preoccupante la qualità e l’universalità dei servizi agli italiani". A sostenerlo è la Corte dei Conti nell´Audizione in Parlamento sul Def che aggiunge "la sostenibilità delle prestazioni pubbliche e quindi le condizioni di accesso a questi servizi - si legge nel documento consegnato dal presidente Raffaele Squitieri alle commissioni Bilancio di Camera e Senato - è soggetta a rilevanti incertezze e differenze territoriali".
Fonte: Il Sole 24 Ore - Leggi l´articolo integrale
 

20 Aprile 2015
Lorenzin rassicura su responsabilità patrimoniale
Sulla proposta emendativa delle Regioni per l´introduzione della responsabilità patrimoniale dei medici in caso di esami inappropriati il Ministro ha precisato che è un "emendamento delle Regioni" cui "abbiamo detto di no". Lo ha anticipato Quotidiano Sanità aggiungendo alcune dichiarazioni del Ministro Lorenzin: "noi giovedì abbiamo la conferenza Stato Regioni e abbiamo presentato la nostra proposta e le Regioni i loro emendamenti. Alcuni sono ricevibili mentre su altri abbiamo dato parere negativo per motivi oggettivi". 
Leggi l´articolo integrale

17 Aprile 2015
Intesa Stato-Regioni, interviene la FNOMCeO
La FNOMCeO dice la sua sulla Intesa Stato Regioni approvando un documento del Comitato centrale che boccia la proposta delle Regioni di prevedere conseguenze patrimoniali per i medici che dovessero prescrivere prestazioni ritenute inappropriate: “non è equa l´ipotesi di attribuire una responsabilità patrimoniale individuale a un singolo soggetto, in un processo che prevede la collaborazione di diverse competenze e investe l´organizzazione e la responsabilità del servizio sanitario nel suo insieme.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo

16 Aprile 2015
Tagli sanità, per l´Intesa un nuovo rinvio
Si è conclusa con un rinvio al 23 Aprile la Conferenza Stato-Regioni che avrebbe dovuto approvare l´Intesa sui tagli in sanità. "La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - si legge sul sito Regioni.it - era pronta ad esprimere un´intesa condizionata all´accoglimento di alcuni emendamenti irrinunciabili che sono stati comunque consegnati al governo nel corso della Conferenza Stato-Regioni del 15 aprile. In quella sede però il Governo, per poter valutare al meglio le proposte delle Regioni ha chiesto di riaggiornare la seduta al 23 aprile".
Fonte: Regioni.it - Leggi gli articoli
 

15 Aprile 2015
DPCM Precari pronto per la Gazzetta
Manca solo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale per il DPCM Precari che è stato registrato dalla Corte dei Conti. Il testo prevede la possibilità di avviare entro il 31 dicembre 2018 procedure concorsuali riservate al personale precario degli enti del Servizio sanitario nazionale per coprire sino al 50% dei posti disponibili. Potranno accedere alla stabilizzazione i precari del SSN che abbiano prestato un servizio effettivo non inferiore ai tre anni nell’ambito del quinquennio precedente.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

14 Aprile 2015
Consiglio di Stato, sì al DPR Balduzzi
Il Consiglio di Stato ha dato parere favorevole allo "Schema di d.P.R. recante la disciplina dei requisiti minimi uniformi per l’idoneità dei contratti di assicurazione per gli esercenti le professioni sanitarie" previsto dall´articolo 3 della Legge Balduzzi. Per il Consiglio tuttavia "rimane uno spazio non coperto dalla normativa de qua (e che dovrebbe formare oggetto di ulteriore e approfondita riflessione da parte del legislatore primario) costituito da tutte le situazioni nelle quali al mancato accesso (volontario o non) al Fondo corrisponda anche la mancata stipula di un contratto di assicurazione da parte del professionista incapace di sostenere il costo della polizza o respinto dal mercato".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

13 Aprile 2015
Intervista Ministro Lorenzin a SkyTG24
Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ai microfoni di SkyTg24 interviene su diversi temi: dai risparmi concordati con le regioni nel nuovo Def all´abuso di antibiotici, passando per la medicina difensiva e per la diversità di costi da regione a regione: "I costi standard sono già applicati in Italia - ha detto Lorenzin - e la questione delle centrali uniche di acquisto è già una legge dello Stato prevista nel Patto della Salute. Ma non solo a livello regionale: è un specie di network che ci fa confrontare i prezzi pagati per le forniture e può farci armonizzare i controlli".
Fonte SkyTg24 - Guarda i servizi


10 Aprile 2015

Def, in serata previsto il via libera in CdM
Per la sanità il Def conferma le misure di contenimento della spesa previste dalla legge di stabilità e recepite dalle regioni per un importo di 2.352 mln a decorrere dal 2015. Si riduce così il fondo sanitario che passa dai 112,062 miliardi del Patto siglato a luglio scorso ai 109,7 del Def per il 2015. Ridotto anche quello del 2016 che passa da 115,444 miliardi del Patto ai 113,1 del Def. Nella terza sezione del documento, ossia quella riguardante il Programma nazionale di riforma, il governo elenca cinque azioni da mettere in campo nel triennio 2015-2018 per migliorare la programmazione e l´assistenza sanitaria.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

9 Aprile 2015
Delega PA, i tempi si allungano
Sembra destinato ad allungarsi l´iter per la Delega di riforma della Pubblica Amministrazione. La commissione Bilancio di palazzo Madama nell´esprimere il parere per l´Aula ha infatti evidenziato la necessità che il Governo proceda a «una verifica particolarmente accurata del testo». Anche perchè alcuni dei correttivi approvati dalla "Affari costituzionali" non sono risultati «coerenti» con le indicazioni espresse dalla "Bilancio" e altre addirittura «non esaminati» dalla stessa Commissione.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Leggi l´articolo integrale
 

8 Aprile 2015
Le conseguenze dell´antibioticoresistenza
Dopo la diffusione dello studio britannico anche in Italia si parla di antibioticoresistenza valutando cause e conseguenze. A farlo, tra gli altri è la Simit che tra le molteplici cause individua l’uso inappropriato di antibiotici. "Il largo uso che ne è stato fatto negli ultimi 60 anni in medicina umana, medicina veterinaria, in zootecnia e persino nell’agricoltura ha esercitato e continua ad esercitare una potente azione selettiva nei confronti dei batteri, che per sopravvivere sono costretti a mutare".
Fonte: Panorama della Sanità - Leggi l´articolo integrale

7 Aprile 2015
La bozza del decreto per i tagli al SSN
Sarebbe una manovra di 2,3 miliardi quella di cui si parla in questi giorni tra Ministero della Salute e Regioni e che sarebbe basata su quattro direttrici: beni e servizi, appropriatezza, standard ospedalieri e personale, farmaceutica territoriale e ospedaliera. Il via libera al documento, anticipato da Il Sole 24 Ore Sanità, potrebbe arrivare il 16 aprile alla prossima conferenza straordinaria Stato-Regioni.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

3 Aprile 2015
Riforma PA via libera in Affari Costituzionali
E´ arrivato il primo via libera, dalla commissione Affari Costituzionali del Senato, al Ddl di riforma della Pubblica amministrazione. Passato l´emendamento che esclude dal ruolo della dirigenza delle Regioni la Dirigenza medica e la dirigenza veterinaria e sanitaria del Servizio Sanitario Nazionale. Viene inoltre chiarito che il DPCM sulla mobilità intercompartimentale non riguarda la dirigenza pubblica.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

2 Aprile 2015
Tagli sanità, verso l´intesa definitiva
Ancora nessuna certezza sui tagli previsti per la sanità nel 2015, ossia sulla riduzione di 2,352 miliardi del Fondo sanitario 2015 a cui si aggiungono i 285 milioni di finanziamenti in meno per l´edilizia ospedaliera. Ci sono però diverse anticipazioni tra cui quelli sui dispositivi medici, la farmaceutica e quelli relativi all´appropriatezza e al risparmio sulla spesa per il personale, a seguito della riduzione di strutture complesse e di strutture semplici conseguente al riordino della rete ospedaliera.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo Integrale

1 Aprile 2015
Responsabilità professionale, modificare codice penale
"Perché non si faccia medicina difensiva in Italia, bisogna modificare il Codice penale. Siamo l´unico Paese al mondo infatti, insieme al Messico, che attribuisce all´errore medico rilevanza penale", sono le parole di Walter Ricciardi, commissario straordinario dell´Iss in una intervista a Doctor 33. 
Leggi l´articolo integrale

MARZO

31 Marzo 2015
Responsabilità professionale, le ultime novità
Dopo 28 sedute, e a distanza di un anno dalla costituzione del comitato ristretto, in Commissione Affari sociali ha preso forma un documento contenente i punti essenziali della futura legge sul rischio clinico. Sarebbero undici articoli in tutto, a partire dall´art.1 dedicato alla definizione di atto medico.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

30 marzo 2015
Rapporto Osservasalute 2014
Presentato oggi il Rapporto che fotografa lo stato di salute degli italiani e della qualità dell´assistenza. Diversi i punti emersi nel corso dello studio. In particolare "la precarietà economica che, divenuta ormai una condizione strutturale del Paese, incide sia sull´offerta dei servizi, sempre più sotto l´attacco della spending review, sia sul benessere psicofisico dell´individuo dalla precarietà economica che mette sempre più a rischio la salute e incide anche sui servizi. Tra gli altri punti, relativamente al personale sanitario, viene sottolineato anche che il tasso di compensazione del turnover negli ultimi 4 anni sia sempre stato inferiore a 100.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

27 Marzo 2015 
Chersevani Presidente FNOMCeO
Roberta Chersevani (presidente dell’Ordine dei Medici di Gorizia) è il nuovo presidente della FNOMCeO, votata all´unanimità dai 17 componenti del Comitato Centrale. Vice Presidente è Maurizio Scassola (Venezia), Segretario è stato confermato Luigi Conte. La carica di Tesoriere è stata attribuita a Raffaele Iandolo. Alla presidenza della Commissione Albo Odontoiatri è stato confermato Giuseppe Renzo, a quella del Collegio dei Revisori dei Conti Salvatore Onorati. 
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

26 Marzo 2015
Una Commissione per la Medicina Difensiva
La medicina difensiva costa circa 10 miliardi e rappresenta una distorsione del normale iter di erogazione delle cure. Perciò la ministra della Salute Beatrice Lorenzin ha deciso di istituire una commissione consultiva per le problematiche in materia di medicina difensiva e di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo

25 Marzo 2015
In arrivo proposta di legge su atto medico
"L’atto medico ricomprende tutte le attività professionali di carattere scientifico, di insegnamento, di formazione, educative, organizzative, cliniche e di tecnologia medica, svolte al fine di promuovere la salute, prevenire le malattie, effettuare diagnosi e prescrivere cure terapeutiche o riabilitative nei confronti di pazienti, individui, gruppi o comunità, nel quadro delle norme etiche e deontologiche". E´ quanto si legge in una proposta di legge che dovrebbe essere presentata a breve, anticipata da Quotidiano Sanità.
Leggi l´articolo integrale

24 Marzo 2015
Fondi per la mobilità, il Decreto
E´ stato pubblicato sul sito Pubblica Amministrazione il Decreto che sblocca i fondi per la mobilità nel pubblico impiego, in attuazione di quanto previsto dal decreto Madia, diventato legge l´estate scorsa. Il testo, nella forma di un Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, stabilisce infatti i criteri di utilizzo delle risorse per i processi di trasferimento del personale.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

23 Marzo 2015
Elezioni FNOMCeO: vince la lista di Chersevani
La lista di Roberta Chersevani si è aggiudicata il maggior numero di voti. Il più votato della lista vincitrice è risultato Raimondo Ibba, Omceo Cagliari , con 1284 voti, seguito da Chersevani a due voti di distanza. Il nuovo comitato centrale Fnomceo si riunirà il 27 marzo per eleggere il nuovo Presidente.
Fonte: Doctor 33
 

20 Marzo 2015
Al via le elezioni FNOMCeO
Da oggi fino a domenica i 106 presidenti degli Ordini Provinciali dei Medici dovranno eleggere il nuovo Comitato centrale della Federazione nazionale dei medici.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´aticolo integrale

19 Marzo 2015
Consiglio di Stato, no a obbligo assicurativo prima di DPR
"L´obbligo di assicurazione per gli esercenti le professioni sanitarie non possa ritenersi operante fino a quando non sarà avvenuta la pubblicazione ed esaurita la vacatio legis del D.P.R. previsto dal capoverso dell´art. 3 del D.L. 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla L. 8 novembre 2012, n. 189, che disciplinerà le procedure e i requisiti minimi ed uniformi per l´idoneità dei contratti assicurativi". Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, sez. II, con parere n. 486 del 19 febbraio 2015. 
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale 

18 Marzo 2015
Tagli alla sanità, il testo dell´Intesa
Il testo definitivo dell´Intesa tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano in merito all´attuazione della legge di stabilità, raggiunta il 26 febbraio che prevede un taglio per la sanità pari a 2,6 miliardi pubblicato da Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

17 Marzo 2015
Una App per orientarsi tra le applicazioni dedicate alla salute
Per orientarsi tra le oltre centomila app dedicate alla salute e che sono registrate tra iTunes e Google Play è in arrivo iPrescribeApps, un sistema basato sul giudizio di medici e pazienti che orienterà gli utenti nella scelta. A lanciare la versione beta, in attesa di quella definitiva, è stato iMedicalApps, una associazione di medici indipendenti specializzati nella sanità elettronica.
Fonte: Ansa - Leggi l´articolo integrale

16 Marzo 2015
Test Specializzazione, il Tar del Lazio non annulla
Respinta la richiesta da parte del Codacons, a nome di 183 medici, di annullare i test per l´ammissione alle scuole di specializzazione medica che si sono svolti lo scorso autunno. Lo ha deciso il Tar del Lazio che ha rilevato come l´inversione delle domande, avvenuta nel corso della prova ha “comunque riguardato quesiti afferenti alla Scienza medica e non ad altra materia”.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

13 Marzo 2015
Online la Relazione sul Caso Stamina
E´ stata pubblicata sul sito del Senato la Relazione finale sul caso Stamina che ripercorre la nascita e lo sviluppo della vicenda e ribadisce che "è necessario che gli aspetti sociali, scientifici, etici, legali e economici riguardanti la ricerca sulle cellule staminali e le relative sperimentazioni cliniche continuino ad essere discussi su obiettivi concreti e attraverso strategie che si presentino sempre come medicalmente obiettive, scientificamente oneste e socialmente utili".
Fonte: AdnKronos - Leggi l´articolo integrale
 

12 Marzo 2015
Lorenzin su Medicina difensiva e Lea
“Gli esami diagnostici inutili legati alla medicina difensiva costano all´Italia 13 miliardi di euro l´anno" ha affermato Lorenzin evidenziando come si stia lavorando a “protocolli stringenti per le direzioni generali che evitino gli sprechi, a partire dagli esami che si fanno durante la gravidanza”. Lo ha detto il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin all´Ansa, poi ripresa da Quotidiano Sanità.
Leggi l´articolo integrale

11 Marzo 2015
Rassegna della Giurisprudenza di legittimità
La rassegna delle principali massime emesse dalla corte di Cassazione. Al centro delle sentenze il tema della colpa medica. Nei casi "lievi" vige la legge Balduzzi che definisce extracontrattuale la responsabilità del medico. Quindi l´onere della prova spetterebbe al paziente.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo

10 Marzo 2015
Riforma del Senato e del Titolo V
Via libera dell´Aula di Montecitorio alla riforma del Senato e del Titolo V con 357 sì e 125 no. In sette si sono astenuti. Ora il testo torna al Senato e poi dovrà incassare di nuovo la doppia approvazione di entrambe le Camere.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

9 Marzo 2015
Rapporto europeo sui tassi di parto cesareo
Esistono notevoli differenze sul tasso del parto cesareo nei diversi Paesi Europei. Si va da Cipro con il 52%, tasso più alto di cesarei, seguito dall´Italia, al 14.8% dell´Islanda. Sono i dati delloi studio Euro-Peristat frutto della collaborazione di 26 paesi della UE, più Norvegia, Islanda e Svizzera.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

6 Marzo 2015
La Settimana in Parlamento
Tra i diversi provvedimenti in discussione la prossima settimana, all´esame della Camera ci sarà il DDL sulla riforma costituzionale, in particolare dell´articolo 117 sul federalismo che dà più poteri allo Stato. Mercoledì in sede di Comitato ristretto prosegue la discussione sulle Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

5 Marzo 2015
Competenze professionali, convocati i Sindacati dei Medici
L´11 Marzo prossimo le OO.SS. della Dirigenza Medica sono state convocate per affrontare i nodi delle nuove competenze professionali, in particolare dopo l´inserimento del Comma 566 nella Legge di Stabilità. Al tavolo sarà presente il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

4 Marzo 2015
La classifica regionale in base ai LEA nel 2013
Sulla base della valutazione di 31 livelli essenziali di assistenza, nel 2013 la Toscana risulta essere prima in classifica con 214 punti contro i 204 dell´Emilia-Romagna che si ferma al secondo posto. La Lombardia, secondo gli indicatori in questione, non è più tra le prime posizioni ma in due anni, dal 2011 al 2013, è passata dal secondo al sesto posto a pari merito con la Liguria. Nelle posizioni basse restano le realtà del Sud, con la Campania che pur avendo un punteggio in crescita rimane in ultima posizione.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo completo

3 Marzo 2015
Firmato il DPCM Precari
Il Ministro della Salute ha firmato il Decreto per la stabilizzazione dei lavoratori precari della Sanità. Il provvedimento prevede la possibilità di avviare procedure concorsuali riservate al personale precario degli enti del Servizio sanitario nazionale per coprire sino al 50% dei posti disponibili. Potranno accedere alla stabilizzazione i precari del SSN che abbiano prestato un servizio effettivo non inferiore ai tre anni nell’ambito del quinquennio precedente.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

2 Marzo 2015
Il nuovo Regolamento per l´accesso alle Scuole di Specializzazione
Un nuovo regolamento per l´accesso alle Scuole di Specializzazione. Il MIUR lo ha inviato al Consiglio di Stato e dovrà semplificare il concorso oltre a «sveltire le procedure di scorrimento delle graduatorie finali». Ogni candidato potrà «concorrere per un massimo di 3 tipologie di Scuola da indicare in ordine di preferenza». Inoltre, «i 70 quesiti della parte generale della prova di selezione faranno riferimento alla formazione clinica del percorso di laurea, per improntare le prove a una maggiore caratterizzazione pratico-applicativa nella porzione comune dei quiz».
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

1 Marzo 2015
Dossier Agenas: spesa sanitaria in calo
Tra il 2011 e 2013 è diminuita di un miliardo di euro la spesa sanitaria a livello regionale. A dirlo è il Dossier Agenas che ha fotografato la situazione della spesa sanitaria tra il 2008 eil 2013. In particolare, tra il 2010 e il 2013 emerge che le Regioni che hanno ridotto di più le risorse in percentuale sono la Campania (-2,04% di media annua pari a -606 mln), seguita dalla Calabria (-1,72% pari a -176mln), dalla Liguria (-1,42% pari a -138mln) e dal Lazio (-1,34% pari a -442 mln).
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

 

FEBBRAIO

27 Febbraio 2015
Via libera al Milleproroghe
Il Decreo Milleproroghe ha ricevuto il via libera definitivo. Tra le disposizioni di carattere sanitario è stato spostato al 2016 l´obiettivo del raggiungimento del 90% di dematerializzazione delle ricette, sono state prorogate le tariffe massime per le strutture accreditate, come pure è stata fissata al primo gennaio 2016 l´entrata in vigore della nuova remunerazione delle farmacie.
Fonte: Doctor 33
 

26 Febbraio 2015
Tagli Regioni, raggiunto l´accordo
Nella Conferenza Stato Regioni di oggi è stato raggiunto l´accordo sui tagli previsti dalla Legge di Stabilità. Le Regioni hanno infatti rinunciato all’incremento di 2 miliardi del Fondo Sanitario Nazionale. E´ stata però rinviata a nuova intesa (da adottare entro il prossimo 31 marzo) il dettaglio delle misure da adottare per garantire i risparmi in sanità. Inoltre sono previsti anche tagli per 285 mln sull’edilizia sanitaria. Il tutto quindi porta la cifra dei tagli per la sanità a quota 2,637 miliardi di euro.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale 


25 Febbraio 2015

Compilazione cartella clinica e responsabilità
Il primario responsabile del reparto che non compila e non controlla l´operato dei suoi collaboratori accettando l´imperfetta compilazione dei documenti clinici e il loro mancato inoltro al servizio che si occupa del rilascio delle copie Commette omissione d´atti d´ufficio. Lo provede la sentenza n. 6075/2015 del 10 febbraio commentata da Il Sole 24 Ore Sanità.
Leggi l´articolo integrale

24 Febbraio 2015
Sostenibilità SSN, i risultati della Commissione Igiene Sanità
Dal finanziamento del SSN alle risorse umane in sanità, passando per la responsabilità professionale. Sono tanti i temi posti sotto la lente d´ingradimento dell´Indagine conoscitiva condotta dalla commissione Igiene e Sanità. Su tutto la certezza che "nei prossimi anni il sistema non potrà sopportare altri tagli, pena un ulteriore peggioramento della risposta ai bisogni di salute dei cittadini e un deterioramento del lavoro degli operatori".
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

23 Febbraio 2015
Rapporto Cedap: ancora molti tegli cesarei
Il 36,7% dei parti avviene con taglio cesareo, con notevoli differenze tra regione e regione che comunque mostrano un uso eccessivo della via chirurgica. E´ il dato registrato dall´ultimo rapporto Cedap (che raccoglie tutti i Certificati di assistenza al parto nel 2011) pubblicato dal ministero della Salute.
Fonte: AdnKronos - Leggi l´articolo integrale

20 Febbraio 2015
Via libera alla cirolare sul pensionamento obbligatorio
Firmata la circolare del ministero della Pa che conferma e regola l´uscita obbligatoria dalla Pubblica amministrazione per chi abbia raggiunto l´età della pensione e ridefinisce la disciplina della risoluzione unilaterale. Un paragrafo della circolare è dedicato al regime speciale dei dirigenti medici e del ruolo sanitario, per i quali continua a valere la normativa previgente che individua il limite massimo per il collocamento a riposo al compimento del 65mo anno di età «ovvero, su istanza dell´interessato, al maturare del quarantesimo anno di servizio effettivo, in ogni caso con limite massimo di permanenza al settantesimo anno di età».
Fonte: Il Sole 24 Ore - Leggi l´articolo integrale

19 Febbraio 2015
Stamina anche errore del Parlamento
"Il via libera alla sperimentazione del cosiddetto Metodo Stamina fu un errore del Parlamento". L´ammissione di responsabilità arriva da parte della presidente della commissione Sanità del Senato, Emilia Grazia De Biasi, durante la presentazione delle conclusioni dell´indagine avviata dalla commissione un anno fa. "Il punto - ha affermato De Biasi - è che casi analoghi non si dovranno ripetere mai più in Italia".
Fonte: Ansa - Leggi articolo integrale
 

18 Febbraio 2015
Defibrillatore, validato un parametro per ottimizzarne l´uso
Attraverso una sperimentazione su oltre 1.600 pazienti con arresto cardiaco extraospedaliero soccorsi dal 118 lombardo (Azienda regionale emergenza e urgenza, Areu) tra il 2008 e il 2010, è stato definitivamente validato l´algoritmo Amsa (amplitude spectrum area) come fattore predittivo di successo della defibrillazione (oltre che di sopravvivenza a lungo termine), consentendo un´ottimizzazione dei tempi di erogazione delle scariche.
Fonte: Doctor 33

17 Febbraio 2015
Accreditamento Strutture Sanitarie SSN
Verrà sottoposto alla prossima Conferenza Stato Regioni,lo schema d´Intesa relativo agli adempimenti per l´accreditamento delle Strutture Sanitarie del SSN.Il Provvedimento definisce la tempistica degli adempimenti regionali e aziendali, i requisiti e le modalità di funzionamento degli “organismi tecnicamente accreditanti”. Le Regioni e le Provincie autonome dovranno recepire le direttive dell’Intesa entro il 31 ottobre 2015, e uniformarsi ai criteri e ai tempi dettati nel provvedimento.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

16 Febbraio 2015
DDL ex art. 22 via dalla Commissione Salute della Conferenza delle Regioni 
La Commissione Salute della Conferenza delle Regioni ha dato parere favorevole alla bozza del ddl ex art. 22 . Le Regioni hanno quindi dato mandato alla delegazione guidata dal coordinatore Luca Coletto a presentare la proposta ai tre ministri della Salute, dell´Università e della ricerca e dell´Economia.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

13 Febbraio 2015
Standard Ospedalieri pronti per la GU
Presto dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale il regolamento sugli standard ospedalieri licenziato il 5 agosto scorso dalla Conferenza Stato-Regioni, ma rimandato indietro dal Consiglio di Stato per errori sintattici. Il testo corretto dovrebbe essere quindi in dirittura d´arrivo.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo
 

12 Febbraio 2015
Tagli alle Regioni, tutto rimandato
La Conferenza Stato-Regioni che avrebbe dovuto formalizzare le proposte al Governo rispetto ai tagli da 4 miliardi imposti dalla legge di Stabilità è stata rinviata su richiesta del Governo a giovedì prossimo.
Fonte: il Sole 24 Ore Sanità

11 Febbraio 2015
Patite Iva in sanità, nel 2014 + 33,4%
Cresce il numero di partite IVA nel 2014 sia in generale che in ambito sanitario dove l´Osservatorio ha registrato un + 33,4% per un totale di 41mila persone che "entrano nel mondo della sanità dalla porta della libera professione". Molti hanno deciso di fare il passaggio nel mese di dicembre (+203,4% rispetto al dicembre del 2013), dopo che il Governo ha presentato i nuovi regimi de minimis per le partite Iva nella legge di stabilità.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

10 Febbraio 2015
Crisi Pronto Soccorso, il Dossier di QS
Riduzione della dotazione di posti letto in corsia, il blocco del turn over per il personale, che impedisce il ricambio generazionale (quasi 24mila unità in meno nel Ssn dal 2009 ad oggi), riforma dell´assistenza territoriale ancora zoppicante. Sarebbero le principali cause della crisi dei pronto soccorso, nonostante i dati mostrino un calo degli accessi rispetto allo scorso anno.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo


9 Febbraio 2015

Dal FSN 2014 anche il riparto per l´esclusività
In Conferenza Stato Regioni l´Intesa sulla proposta del Ministero della Salute di deliberazioni CIPE per il riparto tra le Regioni della quota del Fondo sanitario nazionale 2014 per il finanziamento di borse di studio in medicina generale, l´esclusività del rapporto per il personale dirigente del ruolo sanitario e l´assistenza ai cittadini stranieri non in regola.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

6 Febbraio 2015
DDL Concorenza, liberalizzazioni nella sanità
Diverse disposizioni del DDL Concorrenza interesserebbero la sanità italiana. Una sintesi del provvedimento, che dovrebbe andare in CdM il prossimo 20 Febbraio, è stata pubblicata su Quotidiano Sanità: "Si accelera la rimborsabilità a carico del Ssn per i nuovi farmaci equivalenti. Sarà più facile aprire strutture e servizi sanitari privati non convenzionati. Ogni due anni verifica accreditamenti per eventuali nuovi ingressi del privato. Si abbassa la soglia della differenza di prezzo per la rinegoziazione dei contratti di fornitura di beni e servizi. E per le farmacie salta anche il limite delle 4 licenze per le società di farmacisti".
Leggi l´articolo integrale

5 Febbraio 2015
Specializzazioni, Lorenzin controfirma il Decreto
Diminuzione di un anno del percorso di studi e riduzione del numero di scuole di specializzazioni sono alcune delle disposizioni previste nel Decreto controfirmato ieri dal Ministro della Salute, dopo la firma del Ministro sell´Istruzione della scorsa settimana. "Il provvedimento – si legge in una nota del Ministero della Salute - diminuisce mediamente di un anno la durata dei percorsi di studio nelle scuole di specializzazione, rendendo più aderente la normativa italiana a quella stabilita in ambito comunitario. Questo consentirà ai giovani medici di fare prima il loro ingresso nel mondo del lavoro, rendendoli, al contempo, più competitivi all’interno dei Paesi dell’Unione europea".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

4 Febbraio 2014
Nuovi LEA, spunta il problema delle risorse
Le Regioni prendono tempo per valutare il documento di revisione dei LEA e verificarne la sostenibilità. Dubbi sono stati espressi dal coordinatore degli assessori regionali alla Sanità, Luca Coletto, al termine dell´incontro con il ministro Beatrice Lorenzin che si è svolto questa mattina."il documento presentatoci dal Ministero sulla revisione dei Lea è un buon documento. Lo valuteremo la settimana prossima in Commissione Salute della Conferenza delle Regioni". Sul tavolo resta però il nodo delle risorse finanziarie: "va detto - ha ricordato Coletto - che il ministero ha messo a disposizione più di 400 milioni proprio per la revisione dei Lea, ma il problema - ha chiarito - resta il taglio dei due miliardi". Dunque, ha concluso Coletto, "con o senza la revisione dei Lea, se non ci saranno aumenti di tasse sarà difficile sopperire al taglio di questi due miliardi.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

3 Febbraio 2015
Anteprima del Decreto trapianti
In anteprima su Il Sole 24 Ore Sanità, il testo del decreto di riordino, che rende possibile la piena attuazione della direttiva 2010/53/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa alle norme di qualità e sicurezza degli organi umani destinati ai trapianti. Il testo ora al vaglio della Stato-Regioni individua tutti i passaggi e tutte le figure, i ruoli e le prassi di riferimento in materia di donazione, trasporto e trapianto degli organi umani.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi l´articolo integrale

2 Febbraio 2015
L´Intersindacale della Toscana contro la riforma sanitaria
In un dettagliato documento, l´Intersindacale della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria della Toscana spiega i motivi di opposizione alla riforma sanitaria del Governatore Rossi definendola "un tentativo di aggirare la normativa vigente attraverso una architettura di governance che, di fatto, cerca di pervenire ad una programmazione e gestione centralizzata del sistema sanitario regionale sottraendo funzioni e poteri a istituzioni politico/amministrative e strutture gestionali intermedie identificate e valorizzate dai decreti legislativi sopra citati". 
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

GENNAIO

31 Gennaio 2015
Sergio Mattarella eletto Presidente della Repubblica
Con 665 voti, Sergio Mattarella è stato eletto 12° Presidente della Repubblica Italiana con la quarta votazione a Camere congiunte. "Il pensiero va soprattutto e anzitutto alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini. E´ sufficiente questo", le sue prime parole da Capo dello Stato.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

30 Gennaio 2015
"Distributori di ossigeno" in tutte le città
"Creare nelle città dei punti di rifornimento per l´ossigeno. Nelle farmacie o nei centri commerciali" per aiutare i malati di Bpco (broncopneumopatia cronico ostruttiva). A lanciare la proposta è l´Associazione italiana pazienti Bpco onlus a tutela di 62mila pazienti che in Italia sono in ossigenoterapia, e dei 20 mila in ventilazione assistita.
Fonte AdnKronos - Leggi l´articolo intergrale

29 Gennaio 2015
Tagli alle Regioni, slitta l´intesa con il Governo
Tutto rimandato di una settimana ma con una strada già perso verso la rinuncia dell´aumento di 2 milardi di euro previsto dalla Legge di Stabilità per il Fondo Sanitario. Sarebbe infatti questa la soluzione per far fronte, almeno in parte, al taglio di 4 miliardi di euro imposto dalla stessa Legge di Stabilità ai bilanci regionali. “Abbiamo ancora qualcosa da approfondire e ci siamo presi una settimana di tempo con la rassicurazione da parte del Governo che il termine del 31 gennaio non sia usato in modo perentorio. C’è condivisione sui 4/5 della proposta". Ha detto al termine della Conferenza Stato Regioni il presidente delle Regioni, Sergio Chiamparino.
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

28 Gennaio 2015
Nuovi LEA: appropriatezza e ingresso di nuove prestazioni
Pronto l´elenco dei Nuovi LEA che verrà discusso dal Ministro della Salute, Lorenzin, e dalle Regioni il prossimo mercoledì. Diverse le novità come l´ingresso dell´epidurale gratuita, della fecondazione assistita e di alcune vaccinazioni, oltre ad una serie di agevolazioni su dispositivi medici. Maggiore attenzione alle prescrizioni specialistiche e misure incentivanti per evitare gli sprechi. Il punto adesso è la verifica delle risorse per l´applicazione dei Nuovi LEA che, a fronte dei nuovi tagli imposti alle Regioni, rischiano di andare in soffitta.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Leggi l´articolo integrale
 

27 Gennaio 2015
La FNOMCeO interviene sul Comma 566
Il Comitato Centrale della FNOMCeO interviene sull´inserimento del Comma 566, relativo alle competenze professionali, nella Legge di Stabilità. In una lunga lettera ai Presidenti degli Ordini Provinciali, il Comitato definisce l´inserimento del Comma in questione «un vero e proprio "strappo" di metodo e di merito all´art. 22 del Patto della Salute 2014/16. Lo strappo sul metodo è facilmente intuibile: quei contenuti dovevano essere oggetto di un disegno di legge delega al termine di una concertazione con le parti interessate. Per quanto riguarda il merito, al di là di troppe esegesi sulla necessità di blindare con una norma ordinamentale il progetto di cambiamento, l’unico elemento di “novità” rispetto all’ordinamento previgente è contenuto nell’incipit del comma 566 e cioè: “Ferme restando le competenze dei laureati in medicina e chirurgia in materia di atti complessi e specialistici di prevenzione,diagnosi,cura e terapia con accordo tra Governo e Regioni,...omissis».
Fonte: Il Sole 24 Ore - Leggi l´articolo integrale

26 Gennaio 2015
Farmaci, il rapporto Osmed curato dall´AIFA
Nei primi nove mesi del 2014 gli italiani hanno acquistato un totale di 1.398 milioni di confezioni di medicinali (classe di rimborsabilita´ A e C), per una media di circa 23 confezioni a testa (di cui 14 in regime di assistenza convenzionata). A rivelarlo è il Rapprto OSMED realizzato da Aifa che mostra anche la classifica dei farmaci più utilizzati. Le terapie per il sistema cardiovascolare si confermano al primo posto per consumo, ma, per la prima volta, vengono preceduti per spesa pubblica dai farmaci antineoplastici e immunomodulatori.
Fonte: Agi - Leggi l´articolo integrale

25 Gennaio 2015
Bilanci regionali e tagli alla sanità
In un´intervista al quotidiano La Stampa, il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin risponde ad una domanda sull´ipotesi che le Regioni rinuncino all´aumento dei Fondi previsti per il SSN per far fronte ai tagli dei bilanci regionali. Misure, entrambe, presenti nella Legge di Stabilità. Una soluzione che non trova l´appoggio del Ministro "Con il Patto per la Salute ho detto e confermo che possiamo risparmiare fino a 10 miliardi ma in 5-6 anni. Se dicono che possono fare a meno di 2  miliardi quest’anno avranno fatto i loro conti". "Certo – avverte Lorenzin - è che non potrebbero rinunciare anche all´aumento del 2016, pena il collasso del sistema".
Fonte: La Stampa

24 Gennaio 2015
Caso stamina verso il patteggiamento?
Potrebbe finire con un patteggiamento la vicenda del caso stamina in cui sono imputate 13 persone. Sei di queste, tra cui lo stesso Vannoni, avrebbero infatti chiesto di poter patteggiare. Richieste alle quali la Procura ha subito risposta con una condizione imprescindibile: l´interruzione delle attività legate al metodo stamina, non solo in Italia ma anche all´estero.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale 

23 Gennaio 2015
La Conferenza Stato-Regioni approva il DPCM Precari
Via libera della Conferenza Stato Regioni al DCPM precari. Il testo sul quale è stata raggiunta l’Intesa prevede procedure di reclutamento transitorie (2015-18) destinate al personale in possesso di contratto di lavoro a tempo determinato in misura non superiore al 50% delle risorse finanziarie disponibili per assunzioni a tempo determinato; procedure di reclutamento speciale per Lsu e Lpu; la proroga dei contratti a tempo determinato; la possibilità di partecipare alle procedure in questione per il personale dedicato alla ricerca in sanità e per il personale medico in servizio presso il pronto soccorso delle Asl, con almeno 5 anni di prestazione continuativa, nonché non in possesso della specializzazione.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità - Leggi il testo del DPCM

22 Gennaio 2015
Medicinali per terapie avanzate preparati su base non ripetitiva
Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha firmato il Decreto con cui vengono fissate regole più precise per garantire la sicurezza dei pazienti in caso di utilizzazione di medicinali per terapie avanzate preparati su base non ripetitiva, che devono essere prodotti in conformità ai principi delle norme europee di buona fabbricazione dei medicinali. In particolare il decreto prevede che la produzione e l´utilizzazione di detti farmaci saranno oggetto di apposita autorizzazione rilasciata dall´Agenzia italiana del farmaco (Aifa), cui spetterà anche valutare gli esiti del loro impiego.
Fonte: Ministero della Salute - Leggi il Comunicato

21 Gennaio 2015
Riforma PA, licenziamento disciplinare e riconoscimento del merito
Se il Ministro della Funzione Pubblica, Madìa, rassicura sul diritto al reintegro nel caso di licenziamento disciplinare illegittimo, dall´altra il relatore della Delega per la riforma PA propone 15 emendamenti che riguarderebbero tra le altre cose proprio i procedimenti disciplinari, la semplificazione delle norme sulla valutazione, riconoscendo merito e premialità e il ruolo unico dei dirigenti statali che però escluderebbero i veterinari e i dirigenti sanitari.
Fonte: Corriere.it - Leggi l´articolo integrale

20 Gennaio 2015
Sanità, l´allarme della Corte dei Conti
L´assenza di investimenti in Sanità potrebbe avere conseguenze negative sui LEA. A lanciare l´allarme è la Corte dei Conti nel capitolo dedicato alla Sanità della "Relazione sulla gestione finanziaria per il 2013 degli enti territoriali". I tagli lineari sulle principali voci di spesa (farmaceutica e personale) e altri risparmi se non reinvestiti "potrebbero rendere problematico il mantenimento dell´attuale assetto dei Livelli essenziali di assistenza, facendo emergere, nel medio periodo, deficit assistenziali, più marcati nelle Regioni meridionali".
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

19 Gennaio 2015
Niente tagli alla sanità, ma è possibile?
La Legge di Stabilità, come promesso, non ha toccato direttamente la sanità, ma indirettamente sarà possibile mantenere la promessa? Stando all´analisi de Il Sole 24 Ore è altamente imrpobabile: "Capita infatti che il Governo con la manovra 2015 abbia da una parte aumentato di 2 mld i fondi al Ssn, ma dall´altra abbia tagliato ai bilanci dei governatori 4 mld, con l´aggiunta di altri 1,65 mld di tagli ereditati dal passato e da attuare quest’anno, oltre ad altri 600 mln di vecchia Irap. Qualcosa come 6,2 mld da recuperare quest’anno. E capita ancora che intanto lo stesso Governo abbia detto: la sanità non la tagliamo. Certo, perché per forza di cose dovranno farli le Regioni quei tagli. E dove pescare se non nella sanità che per inciso rappresenta l’80% dei loro bilanci?"
Fonte: Il Sole 24 Ore

18 Gennaio 2015
Tribunale Milano: cresce Medicina Difensiva e costi per SSN
Il Tribunale di Milano nel bilancio di responsabilità sociale 2014 sottolinea "l´accentuato ricorso a giudizi per responsabilità medica, dovuto a un mutamento culturale, ormai verificatosi da anni, accompagnato da un parallelo nuovo approccio interpretativo giurisprudenziale, volto a mettere al centro del rapporto sanitario il paziente, il suo diritto alla salute". Un´altra tendenza sottolinea ancora il Report  è "un continuo aumento del ricorso alla medicina difensiva sia attiva (eccesso di esami e verifiche con complesse indagini strumentali) sia negativa (fuga da interventi ad alto rischio o con scarse possibilità di successo) con delle conseguenze rilevantissime sui costi del sistema sanitario, stante il riflesso anche sul singolo medico operante, sulla compatibilità di tale rapporto lavorativo con un così rilevante rischio patrimoniale".
Fonte: AdnKronos - Leggi l´articolo integrale
 

17 Gennaio 2015
Lorenzin: la prossima settimana forse in arrivo i nuovi LEA
Secondo quanto dichiarato dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel corso della prossima settimana potrebbero essere presentati i nuovi LEA. Tra le new entry dovrebbero esserci i trattamenti per la fecondazione eterologa, indagini cliniche per la diagnosi della celiachia e le cure per l´endometriosi, oltre a trattamenti per la Bpco, malattie croniche come la osteomielite cronica e patologie rare quali la sindrome di Dravet e la sindrome di Linch, come pure il melanoma cutaneo familiare e le neoplasia endocrine multiple, oltre ai trattamenti di adroterapia oncologica.
Fonte: Doctor33
 

16 Gennaio 2015
Una nuova bozza del DDL ex articolo 22 del Patto per la Salute
Un nuovo testo per il DDL per definire "Gestione e sviluppo delle risorse umane del Servizio sanitario nazionale" come previsto dall´articolo 22 del Patto per la Salute. La bozza sarebbe stata condivisa tra il Ministro della Salute Lorenzin e il Ministro dell´Istruzione, Giannini e discussa con le Regioni. Tra le proposte del Governo sono previste "la creazione, ferma restando la selezione nazionale degli specializzandi, di Reti Regionali di Formazione dei giovani medici, realizzate attraverso sia strutture universitarie che strutture ospedaliere, all´interno di specifiche convenzioni e con il presupposto di un meccanismo di accreditamento rigoroso. Gli standard di formazione rimarrebbero comunque nazionali.
Fonte Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

15 Gennaio 2015 
I tagli della Stabilità e le Regioni
Si è svolta oggi la Conferenza dei Presidenti delle Regioni sulla Legge di Stabilità, in particolare sui 4 milioni di euro di tagli previsti, e sulla riforma del Titolo V. Sul primo punto le Regioni hanno chiesto un incontro urgente con il Governo con l´intenzione di una proposta regionale condivisa. Mentre sul versante della Riforma Istituzionale l´ipotesi è quella di "ripristinare alla Camera il testo sul Titolo V”. 
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale
 

14 Gennaio 2015
Turco, ridare ai medici la leadership che devono avere
Livia Turco, ex Ministro della Sanità, in un´intervista a Doctor33 inteviene sulla situazione attuale dei medici: "Leggo anch´io dello stato di sofferenza e in qualche modo di disillusione nel quale stanno vivendo i medici italiani. Molto penso che dipenda senz´altro dalle questioni economiche ma penso vi sia dell´altro. Una sorta di incertezza sul loro futuro, e parlo ovviamente soprattutto dei giovani. Del loro ruolo nella sanità, del loro status rispetto al sistema e al decisore politico e amministrativo della Asl e dell´ospedale in cui lavorano. Per questo penso sarebbe il caso di tornare a parlare, ma seriamente, di governo clinico per ridare ai medici quel senso di leadership che a mio avviso devono continuare ad avere".
Fonte: Doctor 33

13 Gennaio 2015
Pensione anitcipata senza decurtazione
La Legge di Stabilità è entrata nel merito di alcune questioni previdenzaiali. Tra queste, il congelamento delle decurtazioni previste dalla riforma Fornero. L´età del compimento dei 62 anni per la pensione anticipata fu fissata infatti da tale riforma, con la possibilità però di poter ricevere la pensione anche prima con una decurtazione dell´1% per ogni anno anticipato rispetto all´età standard dei 62 anni e del 2% per ogni anno prima del compimento dei 60. Questi tagli sono stati congelati. La stessa Legge di stabilità ha stabilito che, a partire dal 1° gennaio 2015, non ci saranno penalizzazioni fino al 31 dicembre 2017.
Fonte: Il Sole 24 Ore Sanità

12 Gennaio 2015
Pronto Soccorso intasati di "casi inappropriati"
Come ogni anno in questo periodo, molti Pronto Soccorso sono vicino al collasso con barelle piene e difficoltà di reperire posti in corsia. Il problema principale è l´arrivo di casi cosiddetti inappropriati che rendono complicata la situazione sia per chi ci lavora, sia per i pazienti. Una situazione che si verfica in maniera diffusa in tutta Italia.
Fonte: Repubblica.it - Leggi l´articolo integrale

11 Gennaio 2015
TFR in busta paga, rpensione complementare riduzione
La Legge di Stabilità ha introdotto la possibilità di trasformare, per un periodo limitato di tempo, il trattamento di fine rapporto (Tfr) in una parte integrativa della retribuzione, ma le conseguenze di questa scelta devono essere comprese in maniera chiara. Infatti la prestazione netta che il lavoratore potrebbe ricevere alla cessazione dal servizio da un fondo pensione si ridurrebbe, in alcuni casi anche in maniera drastica, qualora venisse richiesta l’erogazione del Tfr in busta paga.
Fonte: Il Sole 24 Ore

10 Gennaio 2015
Corte dei Conti: con Spending Review solo tagli lineari
Tagli lineari e riduzione della spesa che metterebbero a rischio i servizi della pubblica amministrazione dopo i provvedimenti di spending review degli ultimi anni (fino al Governo Monti). A dare l´allarme è la Corte dei Conti con una relazioni diffusa ieri. In pratica si sarebbero sussguite disposizioni "ad un ritmo torrenziale, da attuarsi progressivamente e a cascata, i cui termini, a seconda che i tagli riguardassero le posizioni organizzative o la spesa da sostenere per le medesime, rivelano quale evoluzione ha avuto la ratio ispiratrice delle medesime, le quali, dettate originariamente a fini di razionalizzazione dell´esercizio delle funzioni amministrative, proseguite indipendentemente da una strategica revisione degli assetti organizzativi esistenti, mutando lo spirito informatore, indirizzandolo principalmente verso l´obiettivo del conseguimento di economie". Quasi tutte le amministrazioni hanno rilevato la difficoltà di adempiere ai compiti a loro intestati o di rendere i servizi da loro attesi, ai quali se ne vanno aggiungendo di nuovi, con le risorse umane in servizio, sotto-dimensionate rispetto alle dotazioni organiche ridotte".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale 

9 Gennaio 2015
Legge di Stabilità, per i medici l´indennità di esclusiva sbloccata
Secondo le norme previste dalla Legge di Stabilità, se da una parte è stato prorogato il blocco della contrattazione, dall´altra è stata svincolata la gestione dei fondi contrattuali come più volte chiesto dai sindacati medici. Un pacchetto di misure che va dalla possibilità di aumentare il valore dell´incarico dirigenziale (sia in caso di rinnovo che di nuovo titolare) all´eliminazione dei tetti ai fondi destinati al trattamento accessorio.
Fonte: Il Sole 24 Ore - Sanità - Leggi l´articolo integrale

8 Gennaio 2015
Tfr medici, la Consulta boccia la trattenuta il Governo la difende
Non tutti i pubblici dipendenti lo sanno, ma nel settore pubblico, medici Ssn inclusi, il trattamento di fine rapporto subisce una trattenuta del 2,5% sull´80% della retribuzione che nel privato non c´è. Tale esborso non è legittimo né per la Corte Costituzionale né per i tribunali che in questi anni l´hanno bocciato, come Roma nel 2013, Treviso (sentenza 99/2014) e il giudice del lavoro di Belluno (su ricorso Gilda Unams).
Fonte: Doctor33
 

6 Gennaio 2015
Il DDL Madia al Senato. Mille gli emendamenti
Il provvedimento, all´esame della commissione Affari costituzionali del Senato, contiene complessivamente 11 deleghe al Governo. Il DDL potrebbe essere un nuovo Jobs act del lavoro pubblico. L´approvazione del disegno di legge da parte del Senato, compatibilmente con l´odg che prevede le riforme istituzionali e l´elezione del Presidente della repubblica, è prevista entro febbraio o marzo.
Gli articoli del DDL Madia che impattano in modo specifico sul lavoro nel pubblico impiego sono il 12 e il 13. Contengono i criteri ai quali dovrà ispirarsi il governo nell’esercizio della delega e la loro attuazione sarà preceduta dal varo dei Dlgs di riforma della dirigenza pubblica e di valutazione dei rendimenti dei pubblici uffici. 
Fonte: IlSole24Ore

5 Gennaio 2014
Risarcimento per 200 medici specializzandi
Lo Stato deve risarcire 200 medici specializzandi. Lo ha stabilito la Corte d’Appello di Roma che, ribaltando la precedente pronuncia del Tribunale, "ha accolto il ricorso presentato dal Codacons per conto di circa 200 medici specializzati che non avevano ricevuto la retribuzione loro spettante. E lo Stato dovrà pagare 10 milioni di euro. La sentenza n. 7511/2014 della Corte d’Appello, infatti, ha condannato lo Stato a risarcire i medici ricorrenti con 6.713,94 euro per ciascun anno accademico di corso di Specializzazione.
Fonte: Quotidiano Nazionale
 

4 Gennaio 2015
Nuove competenze in sanità
Il commento di Ivan Cavicchi al comma 566 della Legge di Stabilità sulle competenze avanzate in sanità nel quale l´autore pone alcuni interrogativi al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. 
"Ritengo che la vera ed unica novità del comma 566 - scrive Cavicchi - non sia nei contenuti, ma nel sancire il passaggio della questione “competenze avanzate” dal piano tecnico della proposta, al piano politico della sua praticabilità, cioè dalla ipotesi cioè dalla ipotesi si passa alla attuazione".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

3 Gennaio 2015
Inconferibilità e incompatibilità dirigenti Asl
Con una nuova Delibera, l´Anac, l’Autorità anticorruzione, ha ribadito che le norme sulla inconferebilità e incompatibilità si applicano non solo alle Asl propriamente dette ma anche alle aziende ospedaliere e a tutte "le strutture del servizio sanitario che erogano attività assistenziali volte a garantire la tutela della salute come diritto fondamentale dell’individuo". Per quanto riguarda i limiti di applicabilità delle disposizioni ai dirigenti medici, l’Authority ritiene che, “Le ipotesi di inconferibilità e di incompatibilità di incarichi presso le ASL, devono intendersi applicate solo con riferimento agli incarichi di direttore generale, direttore amministrativo e direttore sanitario".
Fonte: Quotidiano Sanità - Leggi l´articolo integrale

2 Gennaio 2015
Statali dai licenziamenti alla mobilità ai cambi di mansione
Il 2015 si è aperto con una serie di dichiarazioni sulla necessità di riformare la Pubblica Amministrazione con conseguenze dirette sul Pubblico Impiego. La direzione sarebbe quella  di intervenire sulla inamovibilità del lavoratore statale in parte già affrontata dal Decreto Madìa che ha introdotto la mobilità obbligatoria entro i cinquanta chilometri e il principio del demoansionamento. Inquesti giorni si parla invece anche di un altro tema, ossia dei licenzimanti discplinari, che verrà affrontato nella legge delega di riforma della Pubblica Amministrazione.
Fonte: Il Messaggero - Leggi l´articolo integrale

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK