AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Siglato l’accordo definitivo per la proroga all’iscrizione al fondo integrativo Perseo-Sirio

COSMED

Pubblicato il 27/05/2016

 

 

ANCHE GLI ASSUNTI PRIMA DEL 2001 POTRANNO ISCRIVERSI VOLONTARIAMENTE FINO AL 2020. ADESSO OCCORRONO MODIFICHE LEGISLATIVE PER INCENTIVARE LA PREVIDENZA INTEGRATIVA

Dopo l’approvazione del Consiglio dei ministri e della Corte dei Conti è stato siglato definitivamente in Aran il 25 maggio 2016 l’accordo interconfederale che consente agli assunti prima del 2001 di convertire il TFS in TFR e di conseguenza di iscriversi al Fondo Perseo.
Tale facoltà scaduta il 31 dicembre 2015 è stata prorogata al 31 dicembre 2020.

Nessuna innovazione per gli assunti dopo il 2001 che continuano a poter aderire, volontariamente, alle medesime condizioni al Fondo negoziale Perseo-Sirio.
L’ipotesi di accordo era stata sottoscritta il 15 gennaio scorso.
Hanno sottoscritto l’accordo allegato tutte le confederazioni tranne due.

Cosmed ha accolto con soddisfazione la definitiva proroga all’adesione al fondo negoziale, l’unico che prevede il contributo del datore di lavoro.
Questa proroga consente agli interessati di approfondire la previdenza integrativa senza scadenze pressanti e con un adeguata informazione.

Tuttavia se si vuole veramente lanciare la previdenza integrativa occorre abolire la norma che ob- bliga gli aderenti al fondo a conferire una parte o la totalità della liquidazione maturanda.
Infatti gli assunti prima del 2001 devono conferire il 28% della liquidazione maturanda al fondo, mentre gli assunti dal 2001 devono conferire la totalità della liquidazione che si matura dopo l’adesione al fondo.

Questo obbligo ha costituito un freno allo sviluppo della previdenza integrativa, strumento neces- sario per integrare le pensioni e per creare un pilastro finanziario con un rilevante peso sociale.
In tutte le società avanzate i fondi pensione costituiscono un elemento che può condizionare ed in- durre atteggiamenti virtuosi nelle economie dei Paesi.

Infine mancano norme attuative per l’equiparazione del regime fiscale dei dipendenti pubblici in materia e per l’anticipo del TFR anche per i dipendenti della P.A.
Ci impegneremo affinché la prossima finanziaria consenta questa importante innovazione.
La delegazione trattante COSMED

 

 

 

 

Allegati

L´Informativa

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK