AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Via libera all´Atto di indirizzo per il rinnovo contrattuale

Comitato di Settore Regioni / Sanità

Pubblicato il 14/07/2016

 

 

Il Comitato di Settore Regioni / Sanità ha dato via libera all’Atto di indirizzo per il rinnovo del contratto 2016-2018 relativo alla Dirigenza, Medica, Veterinaria e Sanitaria.

Tra le indicazioni presenti nel documento, la necessità di "rivedere la funzione e la struttura del contratto stesso, delineando un CCNL che includa tutele, garanzie e minimi contrattuali omogenei per tutto il personale e, nel contempo, ampli gli spazi di autonomia procedurale, assegnando una giusta rilevanza ai contenuti della contrattazione aziendale (altrimenti definibile di 2° livello), all’interno di un puntuale e rinnovato quadro di regole e certezze".

Viene inoltre individuata l´esigenza di "ridisegnare, per via contrattuale, il percorso di carriera non solo gestionale, ma anche, e soprattutto, quello professionale della dirigenza nel suo complesso".

Altri temi toccati nell´Atto d´indirizzo sono l´esclusività di rapporto sulla quale viene considerata necessaria “una riflessione sull’attuale sistema di riconoscimento indennitario e sulla sua articolazione, agganciandolo in modo stabile, ma non automatico alla retribuzione complessiva”.

Il documento affronta poi il tema della copertura assicurativa affermando che "Il CCNL dovrà prevedere un modello di coperture assicurative minime omogeneo sul territorio nazionale da declinare a livello delle singole Regioni, anche alla luce ed in coerenza con i diversi moduli assicurativi presenti sul territorio nazionale (e in qualche caso anche all’interno di ogni singola Regione)".

Altro punto riguarda l´orario di lavoro  per il quale - si legge - "occorre adeguare la disciplina dell’orario di lavoro dei dirigenti ai principi guida della Direttive Europee in materia, che distinguono puntualmente, per livello di autonomia e responsabilità, le caratteristiche della prestazione lavorativa dei dirigenti da quelle di tutto il restante personale".

Il Testo sarà inviato ora al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Marianna Madia e al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per acquisirne il parere. Subito dopo il passaggio con il Governo, i documenti saranno inviati all’Aran, Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni, per l’apertura della fase di contrattazione.

Maggiori informazioni e il testo completo dell´Atto d´indirizzo al link: http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=41547

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK