AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Indagine sulle condizioni di lavoro e il benessere lavorativo delle Donne Medico in Europa

Il progetto FEMS

Pubblicato il 28/02/2019

 

 

L´AAROI-EMAC partecipa al progetto della FEMS (Federazione Europea dei Medici Salariati) che ha lo scopo di conoscere le condizioni di lavoro ed il benessere lavorativo delle Donne Medico in Europa. Parte del progetto è un brevissimo Questionario che si chiede alle Colleghe di compilare. I risultati - di tutti i Paesi partecipanti al progetto - saranno resi noti nell´ambito dell´Assemblea generale Fems in programma a Napoli il 30 Maggio 2019.


Di seguito la presentazione dell´indagine:

"Cara Collega,
questo brevissimo questionario è parte di un progetto più ampio, all’interno della Fems (Federazione Europea dei Medici Salariati) che mira a conoscere le condizioni di lavoro ed il benessere lavorativo delle donne medico in Europa.

Come tu saprai, il numero delle donne in medicina è stabilmente in aumento, da qui la necessità di investigare benessere e organizzazione lavorativa sia dal punto di vista della conciliazione dei tempi casa/lavoro sia dal punto di vista del riconoscimento professionale (opportunità di carriera, remunerazione, valorizzazione delle professionalità).

L’obiettivo del progetto è conoscere la percezione delle donne medico riguardo al loro ruolo nel posto di lavoro.

Questa survey è il primo passaggio di una analisi successiva; sulla base dei risultati, ulteriori studi verranno condotti in quei paesi europei che hanno dimostrato una miglior percezione (da parte delle donne medico) dell’organizzazione del lavoro, sia come realizzazione personale che lavorativa.

Obiettivo finale è identificare le buone pratiche, nell’organizzazione del lavoro, che consentono un bilanciamento tra professione e famiglia, per poi diffonderle nei vari contesti nazionali.
Questo perché la prevalente presenza femminile nella professione medica richiede necessariamente cambiamenti nell’organizzazione del lavoro che concilino le diverse esigenze di genere e che facilitino l’equità nell’esercizio della professione.

Il questionario è anonimo e la compilazione del questionario di sole sette domande non richiederà più di 5 minuti.

Grazie per aiutarci a costruire una sanità sempre più vicina ai suoi professionisti!"

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK