AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

In Calabria situazione drammatica. Lettera al Commissario ad acta

AAROI-EMAC Calabria

Pubblicato il 02/07/2019

 

 

Il Dr Domenico Minniti, Presidente AAROI-EMAC Calabria, ha scritto una lettera aperta al commissario ad acta, Saverio Cotticelli chiedendo un incontro per parlare di assunzioni, legalità, ma anche di razionalizzazione delle risorse in ambito anestesiologico, di ottimizzazione delle risposte di sistema che la rete delle emergenze ed urgenze dev’essere in grado di erogare, interfacciandosi con gli ospedali per acuti.

Egregio Signor Commissario ad acta,
i nostri allarmi continuano imperterriti a tuonare, propagandosi nel nulla. Di vuoto totale è, infatti, la percezione che i Dirigenti Medici hanno a tutt’oggi, della sanità calabrese.
Anche il Subcommissario - avrà avuto le sue buone ragioni - ci ha salutati..
L’immobilismo delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, a causa della drammatica insufficienza di personale e di un’ormai strutturata carenza di risorse, produce un quotidiano affanno organizzativo che rende, tanto la nostra delicata professione quanto il servizio reso ai nostri pazienti, ogni giorno
più improbabili.
E l’impossibilità di garantire l’offerta sanitaria che vorremmo, produce una naturale diffidenza negli utenti i quali, ovviamente, pagando tra i maggiori tributi del Paese, si aspettano una risposta clinica tecnologicamente qualificata ed in tempi congrui. Gli stessi tempi di cui godono il resto degli
italiani.
Diffidenza, quella sopra, che genera conflitti e relative ricadute negative, umane e finanziarie.
Come venirne a capo? Non pochi dubbi sulla percorribilità e sulla discutibile efficacia del Decreto
Calabria che, pur nascendo dalla necessità di adottare una serie di provvedimenti d’urgenza, è ancora fermo al palo. Era necessario stravolgere le regole del gioco, pur sapendo che ci si sarebbe impelagati in una serie di ricorsi che avrebbero scomodato anche la Consulta?
Al pratico: la situazione, in alcune discipline mediche, è drammatica.
Le Unità Operative di Anestesia e Rianimazione, parlo di ciò che meglio conosco, sono decimate, flagellate da una penuria di Medici Anestesisti Rianimatori senza precedenti.

Leggi la lettera integrale

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK