AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Servirebbe più attenzione da parte dei giornalisti su certe notizie

Lettera a Quotidiano Sanità

Pubblicato il 13/10/2019

 

 

La lettera del Presidente AAROI-EMAC Calabria, Domenico Minniti, al Direttore di Quotidiano Sanità su quanto accaduto all´Ospedale di Vibo Valentia.

Gentile Direttore,

ci risiamo. Purtroppo c’è sempre qualche giornalista, sprovveduto o dalle molto dubbie qualità professionali, che si arroga il diritto di trovare un colpevole senza preventivamente aver valutato la veridicità delle notizie che riporta. Mi riferisco alla notizia della morte intrauterina avvenuta a Vibo Valentia qualche giorno or sono. Nonostante infatti sia ormai ben consolidata l’opinione che le responsabilità delle deficitarie condizioni dell’organizzazione sanitaria in Calabria non siano da addebitare al front office essendo costoro vittime, insieme agli utenti, di una oramai strutturata incapacità manageriale, non passa giorno, che qualcuno non si ritrovi col dito puntato contro.

E che le principali testate giornalistiche nazionali, agenzie di stampa incluse, facciano spasmodicamente rimbalzare in ogni dove la notizia, senza averne, a loro volta, verificato la coerenza della fonte.

Un evento drammatico per una giovane coppia che sicuramente tante aspettative aveva riposto nella nascita del piccolo, ed al cui dolore ci associamo tutti. Un evento per il quale però, ammesso che ci siano delle oggettive responsabilità, queste dovranno essere espresse dagli organi competenti. Nessuno deve sentirsi autorizzato a giungere a conclusioni affrettate senza avere contezza totale dei fatti. La reazione del papà, tanto comprensibile a causa di questo clima di caccia alle streghe che certi giornalisti continuano ad alimentare, quanto stigmatizzabile, è la riprova che il livello di litigiosità indotto da questo tipo di stampa è divenuto intollerabile.

Leggi l´articolo integrale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK