AAROI-EMAC significa PROFESSIONALITÀ, QUALITÀ, SICUREZZA per gli oltre 10.000 Medici Iscritti   ISCRIVITI ANCHE TU! »

 

 

Urgente ripensare il sistema di terapia intensiva. Anche Cpar si associa all´appello di Siaarti e Aaroi-Emac

NEWS

Pubblicato il 28/04/2020

 

 

Nei giorni scorsi un appello firmato da SIAARTI (Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva) ed AAROI-EMAC (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica) è stato inviato al Governo ed alle Istituzioni con l´obiettivo di avviare da subito il ripensamento e miglioramento della rete assistenziale delle Terapie Intensive per garantire la qualità dell’assistenza nel futuro.
Oggi l´appello si arricchisce della firma del Collegio Professori Anestesia e Rianimazione (CPAR) e pertanto assume uno specifico rilievo formativo e professionale che ci ha portato alla decisione di inviarle la presente.

Sappiamo infatti che per garantire una rete di Terapie Intensive efficace e di qualità, capace di affrontare le eventuali future nuove emergenze, non sono necessarie esclusivamente le strutture e le tecnologie, quanto le professionalità e le competenze specifiche.

SIAARTI, AAROI-EMAC e CPAR hanno inviato l´APPELLO CONGIUNTO ai Ministri dell´Università e della Salute, espresso in 5 PUNTI QUALIFICANTI nel quale si sottolineano aspetti imprescindibili e urgenti per il miglioramento della rete assistenziale. La sottovalutazione di questi aspetti potrebbe portare ad un pericoloso sbilanciamento di tutto il SSN a scapito della qualità dell´assistenza.

Leggi il Documento

 

 

 

 

 

 

 

 

              

 

Questo sito utilizza Cookies. Navigando sul sito accetti che potremmo conservare ed utilizzare cookies sul tuo dispositivo.     Maggiori informazioni»     OK