Non sei ancora Iscritto? In AAROI-EMAC oltre 11.000 Medici Professionisti!

Home Rassegna Stampa Epidurale, mancano gli anestesisti: così in Italia il diritto a un parto do...

Epidurale, mancano gli anestesisti: così in Italia il diritto a un parto dolce rimane solo sulla carta

L´articolo de Il Fatto Quotidiano sulla partoanalgesia in Italia, dopo la lettera aperta inviata dall´AAROI-EMAC alle future mamme.
All´interno le dichiarazioni dei Dr Matteo Nicolini, Presidente Aaroi Emac Emilia Romagna, Gilberto Fiore, Presidente AAROI-EMAC Piemonte, David Di Lello, Presidente AAROI-EMAC Molise.

Inserita il 18 marzo 2017 nei Lea (i livelli essenziali di assistenza che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire), oggi l’anestesia epidurale, che consente di controllare il dolore durante il travaglio e il parto, riesce a farla in media il 20 per cento delle partorienti, cioè una su cinque.

Il sindacato di categoria Aaroi-Emac il 15 ottobre ha denunciato l’emergenza in una lettera aperta alle future mamme, dopo aver raccolto l’ennesima testimonianza di una gestante che al Santissima Annunziata di Taranto si è vista negare il diritto del parto indolore per insufficienza di personale”.

Leggi l´articolo integrale

> POTREBBERO INTERESSARTI

SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI

Seguici su

FacebookMi piace
FlickrSegui
TwitterSegui
YoutubeIscriviti