Non sei ancora Iscritto? AAROI-EMAC riunisce oltre 11.000 Medici Professionisti Iscritti!

Home Altre Notizie 2020 Vergallo all'Agi: Non abbassare la guardia

Vergallo all’Agi: Non abbassare la guardia

Le dichiarazioni del Presidente Nazionale, Alessandro Vergallo, all’Agenzia di Stampa AGI.

“Al momento osserviamo una relativa stabilità per quanto riguarda i pazienti ricoverati in terapia intensiva”, riferisce Alessandro Vergallo, presidente dell’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri (Aaroi). “Le variazioni numeriche ci sono ma senza particolari cambiamento. C’è stato un aumento dei casi dovuto alle maggiori libertà e un calo dovuto alle restrizioni. Ma proprio per questo motivo non bisogna abbassare la guardia“, raccomandato, ricordando che “i numeri delle terapie intensive scontano un ritardo di diverse settimane”.

Anche secondo Vergallo il vaccino rappresenta una speranza concreta di veder svuotati i reparti “anche se per osservarne gli effetti bisognerà attendere diversi mesi”. Quanto al confronto con gli altri Paesi, il presidente degli anestesisti non ha dubbi: “Sono messi peggio di noi. Siamo molto scettici sui dati che vedono l’Italia prima nel mondo per numero di morti. Noi siamo molto rigorosi: classifichiamo come caso Covid anche quelli in cui il coronavirus è una concausa. Non penso che facciano così anche gli altri. Non c’è un modo più giusto dell’altro, sono solo numeri. Ma l’importante è saperlo”.

Leggi l’articolo dell’Agi

L’articolo è stato ripreso da:

Huffington Post

Yahoo Notizie

MSN News

> POTREBBERO INTERESSARTI

SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI

Seguici su

FacebookMi piace
FlickrSegui
TwitterSegui
YoutubeIscriviti