Non sei ancora Iscritto? In AAROI-EMAC oltre 11.000 Medici Professionisti!

Home Comunicati Stampa Aaroi Emac: «È un non cambiamento. Sì allo sciopero»

Aaroi Emac: «È un non cambiamento. Sì allo sciopero»

Le dichiarazioni del Presidente Nazionale AAROI-EMAC, Alessandro Vergallo, sulla conferma Lorenzin – Madia

“Il rimpasto governativo non cambia gli interlocutori dei Medici del SSN.
Il riconfermato Ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, nonostante le attese – e sebbene in diverse occasioni si sia resa disponibile al confronto con le OO.SS. mediche – nei fatti non è riuscita a rendere il lavoro dei medici una reale priorità nelle scelte strategiche dei due precedenti Governi, e per l’AAROI-EMAC si è rivelata un interlocutore “muto” sulle insufficienze di personale e sul caporalato che affliggono i settori nevralgici dell’anestesia, della rianimazione, dell’emergenza.

Non cambia il Ministro alla PA e Semplificazione, Marianna Madia, autrice dell´ennesima riforma PA punitiva nei confronti dei medici del SSN Pubblico, per ora bloccata dalla Consulta, ma che riprenderà carica, e dei cui effetti risentiranno inevitabilmente anche le condizioni di lavoro dei medici dipendenti privati e liberi professionisti.

Di fronte ad un simile NON cambiamento, lo sciopero degli Anestesisti Rianimatori e dei Medici dell’Emergenza e dell’Area Critica acquista, se mai ci fosse stato bisogno di dimostrazione, un significato ancora più ampio. E’ arrivato il momento di alzare i toni di fronte a silenzi ormai non più tollerabili”.

> POTREBBERO INTERESSARTI

SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI

Seguici su

FacebookMi piace
FlickrSegui
TwitterSegui
YoutubeIscriviti