Non sei ancora Iscritto? In AAROI-EMAC oltre 11.000 Medici Professionisti!

Home Avvisi AAROI-EMAC su Repubblica.it

AAROI-EMAC su Repubblica.it

Nell’intervista a Repubblica.it, il Presidente Nazionale AAROI-EMAC, Alessandro Vergallo, affronta alcuni importanti temi relativi alla pandemia: obbligo vaccinale, situazione nelle Terapie Intensive, minacce ai Medici.

SIAMO convinti che, al punto in cui siamo, in cui il tema della vaccinazione anti-Covid si è ridotto ad una tifoseria da stadio, le maniere persuasive stiano mostrando tutta la sua debolezza. Far cambiare idea al popolo dei no-vax per quanto residuale, è un problema irrisolvibile. Lo diciamo in maniera esplicita e diretta: l’unica soluzione per la tutela della salute pubblica è rendere la vaccinazione obbligatoria. Non possiamo avere atteggiamenti titubanti in questo momento“.

Nelle rianimazioni ormai, la percentuale di ricoverati non vaccinato è oltre il 94%, e questo a dispetto di chi sostiene la scarsa efficacia del vaccino sulla variante delta ma il dato che ci preoccupa è che la maggioranza di chi entra in Terapia intensiva è sotto i 50 anni“.

Ci lascia perplessi rilevare che categorie di lavoratori che hanno la responsabilità della salute pubblica oppure siano chiamati a tutelare la nostra sicurezza siano refrattari alla vaccinazione o peggio ancora, indossando una divisa oppure un camicie bianco si proclamino no-vax attraverso i profili social. Di fronte a tutto questo ribadiamo che serve un approccio più decisionista da parte del governo“.

E poi c’è il problema dei medici messi sotto pressione bersagliati dai pazienti negazionisti che pretendono esami gratuiti prima di essere vaccinati oppure il certificato di esenzione per avere il green pass. Compresi i medici delle rianimazioni che fino a poco tempo fa venivano chiamati “eroi”. “Anche io ho ricevuto minacce e offese sulla pagina social della nostra associazione ho trovato insulti e offese rivolte a me e frasi con l’intenzione di incutere timore. Chi si professa contro il vaccino Covid, spesso segue assurde teorie del complotto sui social, e vive in una realtà virtuale dove ci si esalta a vicenda come se si avesse una competenza scientifica“.

LEGGI L’INTERVISTA

> POTREBBERO INTERESSARTI

SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI

Seguici su

FacebookMi piace
FlickrSegui
TwitterSegui
YoutubeIscriviti