Non sei ancora Iscritto? AAROI-EMAC riunisce oltre 11.000 Medici Professionisti Iscritti!

Home Avvisi Alessandro Vergallo confermato Presidente Nazionale AAROI-EMAC all’unanimit...

Alessandro Vergallo confermato Presidente Nazionale AAROI-EMAC all’unanimità

Il XII Congresso Nazionale dell’Associazione elegge anche 3 nuovi Vice Presidenti

Alessandro Vergallo è stato rieletto alla Presidenza dell’AAROI-EMAC all’unanimità. I Delegati al XII Congresso Nazionale dell’Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica, in rappresentanza di oltre 11mila Iscritti, lo hanno confermato per il terzo mandato consecutivo, che passa da 4 a 5 anni.

Riconfermato anche Quirino Piacevoli come Coordinatore dell’Ufficio Esteri.

I tre nuovi Vice Presidenti sono invece Cristina Mascheroni (Presidente AAROI-EMAC Lombardia) per l’Area Nord, Luigi De Simone (Presidente AAROI-EMAC Toscana) per l’Area Centro, Domenico Minniti (Presidente AAROI-EMAC Calabria) per l’Area Sud.

L’Assemblea Congressuale, al suo termine, ha inoltre condiviso una “Mozione Iniziale” con alcuni punti fondamentali, ciascuno discusso e condiviso in dettaglio nel corso dei tre giorni, in base ai quali l’AAROI-EMAC attuerà le linee programmatiche per il quinquennio che prende l’avvio, per le iniziative e le azioni necessarie in particolare alla valorizzazione della professionalità dei Colleghi appartenenti alle Specializzazioni Mediche – ARTID e MEU – che l’Associazione rappresenta per precisa ed orgogliosa connotazione identificativa dei suoi Iscritti:

  1. impegno rinnovato per la Medicina Pubblica; 
  2. lotta al precariato ed impegno per la stabilizzazione del personale;
  3. salvaguardia dei livelli occupazionali e delle professionalità attraverso l’indizione di concorsi pubblici, anche con l’assunzione dei giovani medici e la contrattualizzazione immediata dei MIF degli ultimi 2 anni;
  4. visione riformatrice e meritocratica della gestione salute;
  5. ridefinizione di un corretto rapporto tra ospedale e territorio, che comprenda il 118 correttamente inteso come Servizio PreOspedaliero di Emergenza;
  6. Diritto al Contratto di Lavoro, relegando alla storia l’aberrante stipula di CCNL “postumi” alla loro scadenza;
  7. “Ospedali sicuri” per Professionisti e Utenti.

> POTREBBERO INTERESSARTI

SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI

Seguici su

FacebookMi piace
FlickrSegui
TwitterSegui
YoutubeIscriviti